News

Daily Reading Vocabulary Masterclass – Week 5

Monday

Paula Dean reveals secrets to perfect Thanksgiving menu: Deep fried turkey, sweet potato pie and more

https://www.foxnews.com/media/paula-dean-thanksgiving-menu

In a special Thanksgiving episode of Fox Nation’s “At Home With Paula Deen,” the celebrity chef and her sons reveal their foolproof method of deep frying the traditional turkey while whipping up some of their favorite family recipes.  Bringing viewers inside her famous Georgia kitchen — “back where it all started” —  Dean reveals the tricks of the trade as she prepares her family’s tried and true fried turkey, cornbread stuffing, root vegetables, broccoli casserole, sweet potato pie, and more.  Dean begins by massaging the turkey in a coat of oil before applying a thick coat of seasoning.  “When it comes to your turkeys, it’s all about personal preference,” she says. “Some people like to brown them, some people like to inject … but I would season my turkey real good and put him in the refrigerator for at least 24 hours.” Later, Dean and her son Michael place the bird in the electric turkey fryer, where it cooks for 41 minutes at 350 degrees Fahrenheit. The trick to a perfect fried turkey is an electric turkey fryer, Dean reveals. “But,” she warned, “you must not overfill it, that’s the main thing.”

Paula Dean rivela i segreti per perfezionare il menu del Ringraziamento: Tacchino fritto, torta di patate dolci e altro ancora

In un episodio speciale del Ringraziamento di “At Home With Paula Deen” di Fox Nation, la celebre chef e i suoi figli rivelano il loro metodo infallibile di friggere il tacchino tradizionale mentre preparano alcune delle loro ricette di famiglia preferite. Portando gli spettatori all’interno della sua famosa cucina georgiana – “indietro dove tutto è iniziato” – Dean rivela i trucchi del mestiere mentre prepara il provato e vero tacchino fritto della sua famiglia, il ripieno di pane di mais, le verdure a base di radici, la casseruola di broccoli, il pasticcio di patate dolci e altro ancora. Dean inizia massaggiando il tacchino con uno strato di olio prima di applicare uno spesso strato di condimento. “Quando si tratta dei tacchini, è tutta una questione di preferenze personali”, dice. “Ad alcuni piace rosolarli, ad altri piace iniettarli… ma io spezierie il mio tacchino molto bene e lo metterei in frigorifero per almeno 24 ore”. Più tardi, Dean e suo figlio Michael mettono l’uccello nella friggitrice elettrica per tacchini, dove cuoce per 41 minuti a 350 gradi Fahrenheit. Il trucco per un perfetto tacchino fritto è una friggitrice elettrica per tacchini, rivela Dean. “Ma”, avverte, “non bisogna riempirla troppo, è la cosa principale”.

Tuesday

Instagram model claims she was banned from Tinder for being ‘too hot,’ inspiring catfishes

One model claims she caused too many sparks to fly on Tinder, and she was booted from the dating app when her sultry snaps were stolen for catfish accounts. Though Luna Benna commands a following of 1.2 million on Instagram, the young woman claims she’s been banned from the dating app after trolls stole her photos to create fake profiles. Unable to discern which accounts were real, she alleges that the popular site locked her out. “I’m too hot for Tinder,” the 21-year-old reckoned, according to the The New York Post. Benna said that she was “young, dumb and … looking for love” when she joined the dating site in 2017, claiming it wasn’t long before smitten suitors made outlandish overtures to get her attention. “I received so many odd and silly messages during my time on Tinder. People offering me vacations, proposing to me, even offering money if I agreed to meet up with them,” she said. “I never actually went through with that one, by the way.” Though she initially had fun matching with men on the app, things eventually spun out of control. “From time to time, people would threaten me on Tinder for being too good-looking,” Benna alleged. “People were stealing my photos and making money using my images. Catfishing, basically.” “It’s really disappointing when people create fake profiles after stealing my images – it’s sad for the person behind the image, and sad for the person who gets catfished.” From there, she claims Tinder couldn’t differentiate if the profiles were fictitious or for real, and removed her authentic account. “I met my new guy, my current significant other, on Tinder, just before the ban,” Benna revealed. “I knew friends of his before meeting him, so I already expected to have things in common and be with safe company. We had such a fun time, didn’t want it to end!” Now, the two create content for social media. “We’re pretty much a power couple,” Benna said of their relationship.

La modella di Instagram sostiene di essere stata bandita da Tinder perché “troppo bella”, ispiratrice dei catfishes

Una modella sostiene di aver fatto volare troppe scintille su Tinder e di essere stata cacciata dall’applicazione per gli appuntamenti quando le sono stati rubati gli scatti per i conti del pesce gatto. Anche se Luna Benna ha un seguito di 1,2 milioni di persone su Instagram, la giovane donna sostiene di essere stata bandita dall’app per gli appuntamenti dopo che i troll le hanno rubato le foto per creare profili falsi. Non riuscendo a distinguere quali conti fossero reali, sostiene che il popolare sito l’abbia chiusa fuori. “Ho troppo caldo per Tinder”, ha dichiarato la ventunenne, secondo il New York Post. Benna ha detto che era “giovane, stupida e… in cerca d’amore” quando si è iscritta al sito di incontri nel 2017, sostenendo che non passò molto tempo prima che i corteggiatori innamorati facessero stravaganti ouverture per attirare la sua attenzione. “Ho ricevuto tanti messaggi strani e stupidi durante il mio periodo su Tinder. Gente che mi offriva le vacanze, che mi faceva la proposta, che mi offriva anche del denaro se accettavo di incontrarli”, ha detto. “In realtà non sono mai andato fino in fondo con quello, tra l’altro”. Anche se all’inizio si è divertita ad abbinare gli uomini dell’app, alla fine le cose sono andate fuori controllo. “Di tanto in tanto, la gente mi minacciava su Tinder perché ero troppo bello”, ha affermato Benna. “La gente rubava le mie foto e faceva soldi usando le mie immagini. La pesca dei gatti, in pratica”. “È davvero deludente quando la gente crea profili falsi dopo aver rubato le mie immagini – è triste per la persona dietro l’immagine, e triste per la persona che viene pescata dal gatto”. Da lì, sostiene che Tinder non riusciva a distinguere se i profili erano fittizi o reali, e ha rimosso il suo account autentico. “Ho incontrato il mio nuovo ragazzo, il mio attuale e significativo altro, su Tinder, poco prima del divieto”, ha rivelato Benna. “Conoscevo i suoi amici prima di incontrarlo, quindi mi aspettavo già di avere delle cose in comune e di essere in buona compagnia”. Ci siamo divertiti tanto, non volevo che finisse”. Ora, i due creano contenuti per i social media. “Siamo praticamente una coppia di potere”, ha detto Benna della loro relazione.

Wednesday

Starbucks ‘snickerdoodle cold brew’ how-to video goes viral, wins fans

’Tis the season for snickerdoodles. And a creative Starbucks customer got into the festive spirit with a custom cold brew order that reportedly tastes like the beloved cookie and is only 90 calories, as seen in a viral TikTok video shared by The Macro Barista. The video, which shows The Macro Barista (AKA Alex Moe), has racked up more than 205,100 views and 23,600 likes as of Monday. It shows Moe ordering a grande cold brew with one pump of white chocolate mocha sauce, two pumps of sugar-free cinnamon dolce syrup and a splash of half-and-half. Moe explained that his snickerdoodle creation is a health-conscious blend that is meant to only contain 4.5 grams of fat, 12 gram carbs, a 0.5 gram of protein and 200 mg of caffeine, according to nutrition facts he obtained from Starbucks’ website. TikTok users shared their approval for Moe’s snickerdoodle beverage with enthusiastic comments. “I got this today and it tasted JUST LIKE SNIKERDOODLE AND I WAS IN HEAVEN FOR 90 CALORIES,” one user wrote. “I JUST ORDERED THIS! I DONT DRINK COFFEE!! I DRANK THE WHOLE [THING] BEFORE I GOT TO WORK,” another user shared. Although Moe’s cold brew order is wildly successful on TikTok, he noted that it is not vegan-friendly since Starbucks’ white chocolate mocha sauce contains milk. There are more than 170,000 flavor combinations that customers can try to find their perfect brew, according to a Starbucks spokesperson.

Starbucks ‘snickerdoodle cold brew’ how-to video diventa virale, vince i fan

È la stagione dei biscotti alla cannella. E un cliente creativo di Starbucks è entrato nello spirito festoso con un ordine personalizzato di birra fredda che, a quanto pare, ha il sapore dell’amato biscotto ed è di sole 90 calorie, come si vede in un video virale di TikTok condiviso da The Macro Barista. Il video, che mostra The Macro Barista (alias Alex Moe), ha accumulato più di 205.100 visualizzazioni e 23.600 gusti a partire da lunedì. Mostra Moe che ordina una grande birra fredda con una pompa di salsa di moka al cioccolato bianco, due pompe di sciroppo dolce alla cannella senza zucchero e una spruzzata di metà e metà. Moe ha spiegato che la sua creazione di snickerdoodle è una miscela attenta alla salute che dovrebbe contenere solo 4,5 grammi di grassi, 12 grammi di carboidrati, 0,5 grammi di proteine e 200 mg di caffeina, secondo i dati nutrizionali che ha ottenuto dal sito web di Starbucks. Gli utenti di TikTok hanno condiviso la loro approvazione per la bevanda Snickerdoodle di Moe con commenti entusiastici. “Ho ricevuto questo oggi e ha assaggiato JUST LIKE SNIKERDOODLE E sono rimasto in piedi per 90 CALORIE”, ha scritto un utente. “HO APPENA ORDINATO QUESTO! NON BEVO CAFFÈ! BEVO TUTTO [COSO] PRIMA DI LAVORARE”, scrisse un altro utente. Anche se l’ordine di Moe per l’infuso freddo ha un successo strepitoso su TikTok, ha notato che non è vegan-friendly dal momento che la salsa di moka al cioccolato bianco di Starbucks contiene latte. Secondo un portavoce di Starbucks, ci sono più di 170.000 combinazioni di sapori che i clienti possono provare a trovare il loro perfetto infuso.

Thursday

Bride sends angry email to company after wedding dress arrives incorrect, realizes she put it on inside out

“Sometimes it doesn’t matter how much school we put behind us….we’re still going to lack common sense,” a bride wrote, lamenting of her own recent wedding dress gaffe. A woman in Kentucky has gone viral and learned a very valuable lesson about how to put on clothes earlier this month. Aubrey of Louisville penned a lengthy Facebook post detailing her experience with purchasing a wedding dress. The bride-to-be ordered the dress online and when it arrived she was eager to try it on. However, upon putting on the gown, she became “really upset about the looks of it and sent an angry email to the company wanting to return it,” she wrote online.

Aubrey attached photos of herself in the dress, showing off how it looked on her compared to the photos from the website of how the dress should appear. Fuming at the mix-up, Aubrey was shocked to receive the company’s response: “You put the dress on inside out, please put it on the right way.”

Stunned by her own mistake, the bride couldn’t help but laugh at the situation. When she did manage to put it on the right way, she wrote “the dress actually turned out beautiful.” The 33-year-old decided to share her hilarious experience on Facebook as a way to thank the company, and seemingly apologize for her aggravated email. “They probably didn’t appreciate my angry email, this post is the least I could do to thank them for ‘fixing’ the problem (me, the problem was me) . But I hope they appreciated a good laugh,” she wrote.

La sposa invia un’e-mail arrabbiata alla società dopo che l’abito da sposa arriva non corretto, si rende conto di averlo messo al rovescio

“A volte non importa quanta scuola ci lasciamo alle spalle….ci mancherà ancora il buon senso”, scriveva una sposa, lamentandosi della sua recente gaffe sull’abito da sposa. Una donna del Kentucky è diventata virale e ha imparato una lezione molto preziosa su come vestirsi all’inizio di questo mese. Aubrey di Louisville ha scritto un lungo post su Facebook che descrive la sua esperienza nell’acquisto di un abito da sposa. La futura sposa ha ordinato il vestito online e quando è arrivato era ansiosa di provarlo. Tuttavia, dopo aver indossato l’abito, si è “arrabbiata molto per il suo aspetto e ha inviato un’e-mail arrabbiata all’azienda che voleva restituirlo”, ha scritto online. Aubrey ha allegato le foto di se stessa con il vestito, mostrando come le stava a pennello rispetto alle foto del sito web di come l’abito doveva apparire. Fumando per la confusione, Aubrey è rimasta scioccata nel ricevere la risposta dell’azienda: “Mettiti il vestito al rovescio, mettilo nel modo giusto”. Stordita dal suo stesso errore, la sposa non ha potuto fare a meno di ridere della situazione. Quando riuscì a metterlo nel modo giusto, scrisse: “Il vestito è diventato davvero bello”. La trentatreenne ha deciso di condividere la sua esilarante esperienza su Facebook per ringraziare l’azienda e scusarsi, a quanto pare, per l’e-mail aggravata. “Probabilmente non hanno apprezzato la mia email arrabbiata, questo post è il minimo che potessi fare per ringraziarli per aver “risolto” il problema (io, il problema ero io). Ma spero che abbiano apprezzato una bella risata”, ha scritto.

Friday

Burger King Japan releases ‘extreme’ burger with pound of meat, no bun

If you’re under the impression the bun makes the burger, you might want to avoid Burger King Japan’s newest creation.The limited-edition “Extreme Super Pound Beef Burger” boasts, as its name implies, a pound of beef. In fact, the new burger, which clocks in at 1.12 pounds, is almost entirely beef, forgoing the bun and leaving only .12 pounds for cheese, lettuce, tomatoes, onions and condiments. The four-patty burger launched in the market Friday as the brand’s first bunless option and seems to be a hit on Twitter, with many customers posting about their experience with the protein-packed option. According to Business Insider, the burger costs $13.50, three times the amount of the chain’s signature Whopper sandwich because of the added meat patties. The burger is available until Dec. 3. Burger King Japan is hardly the first fast food chain to eschew a bun for the sake of more meat. In 2010, KFC released its Double Down chicken sandwich for a limited time to immediate success, which it then followed-up with a 2014 re-release that involved the original chicken double down, but with an added hamburger and bacon layer for the meat lover who truly can’t decide.

Burger King Japan rilascia hamburger “estremi” con chili di carne, senza panino

Se avete l’impressione che il panino faccia l’hamburger, potreste voler evitare l’ultima creazione di Burger King Japan.l’edizione limitata “Extreme Super Pound Beef Burger” vanta, come suggerisce il nome, una libbra di manzo. Infatti, il nuovo hamburger, che arriva a 1,12 libbre, è quasi interamente di manzo, rinunciando al panino e lasciando solo .12 libbre per formaggio, lattuga, pomodori, cipolle e condimenti. L’hamburger a quattro patatine è stato lanciato sul mercato venerdì come prima opzione senza panino del marchio e sembra essere un successo su Twitter, con molti clienti che hanno postato la loro esperienza con l’opzione a base di proteine. Secondo Business Insider, l’hamburger costa 13,50 dollari, tre volte la quantità del panino Whopper firmato dalla catena a causa delle polpette di carne aggiunte. L’hamburger è disponibile fino al 3 dicembre. Burger King Japan non è certo la prima catena di fast food a evitare un panino per il gusto di più carne. Nel 2010, KFC ha rilasciato il suo panino di pollo Double Down per un tempo limitato al successo immediato, che ha poi seguito con una riedizione del 2014 che ha coinvolto il pollo originale double down, ma con un hamburger aggiunto e strato di pancetta per l’amante della carne che davvero non riesce a decidere.

<span>%d</span> bloggers like this: